Il nostro Comitato ha promosso, con uno scambio molto positivo e costruttivo con altri Comitati presenti nel Municipio II, l’invio della seguente lettera indirizzata al Sindaco On. Ignazio Marino e a altri importanti rappresentanti dell’amministrazione pubblica. Siamo convinti che la collaborazione e l’impegno comune con i Comitati firmatari della lettera, assieme ad altri che stiamo provando a coinvolgere in azioni comuni, solleciterà l’amministrazione pubblica a meglio monitorare e gestire gli spazi verdi, l’arredo urbano e la manutenzione delle aree pubbliche. Auspichiamo che, preso atto della preoccupazione e del disagio dei tanti cittadini, molto presto chi è chiamato alla buona amministrazione della città possa ristabilire una gestione, non straordinaria, ma costante e accurata del Parco Nemorense e di tutte le altre aree verdi.

La lettera e stata protocollata presso il Comune di Roma con il numero RA 63219

Al Sindaco di Roma
On. Ignazio Marino
……………………………………………………..
E p.c.
All’Assessore all’Ambiente di Roma Capitale
Estella Marino
Al Direttore del X Dipartimento Tutela Ambientale e del Verde Urbano
Gaetano Altamura
Al Direttore della Gestione Territoriale Ambientale
Emanuela Bisanzio
Alla Sovrintendenza Capitolina
U.O. Ville e Parchi Storici
Giovanna Alberta Campitelli

Roma, 27 settembre 2013

Oggetto: Grave stato di degrado di molti parchi e giardini pubblici del Municipio 2

Onorevole Sindaco,

raccogliendo la richiesta di molti cittadini, i sottoscritti, per conto dei Comitati da essi rappresentati, denunciano il degrado che ormai da quasi due mesi sta diffondendosi in molti spazi verdi del secondo Municipio.
Dalla fine di luglio, infatti, non risultano più operative molte di quelle cooperative e società di servizio che precedentemente avevano incarico di effettuare tutte le operazioni di pulizia e manutenzione ordinaria del verde pubblico e giornalmente di aprire e chiudere molti dei parchi cittadini, tra questi anche Ville Storiche tutelate e vincolate come Villa Torlonia, Villa Mercede, Parco Nemorense, Villa Chigi, ecc.
Le conseguenze di ciò sono visibili a tutti: sporcizia e degrado inaccettabili con danni notevoli alla vegetazione, alle alberature, alle aiuole, alle aree giochi, alle panchine, agli impianti di irrigazione. La mancata chiusura notturna delle aree verdi, inoltre, comporta seri pericoli per la sicurezza della cittadinanza che non devono, a nostro parere, essere sottovalutati.
Con la presente sottoscrizione si richiede alla S. V. di impegnarsi a portare alla normalizzazione di tutti quei servizi che precedentemente garantivano sufficientemente la manutenzione, la gestione e la salvaguardia delle aree verdi pubbliche e quindi la fruizione di tutte le bellezze paesaggistiche e naturalistiche di cui Roma in generale, e il Municipio 2 in particolare, è particolarmente ricca.

Confidando in un positivo riscontro alla presente e augurando ogni successo per il Suo impegno al servizio alla città, porgiamo molti cordiali saluti.

Comitato Quelli che il Parco
Cittadinanzaattiva Flaminio
Comitato Panama Verbano
Cittadinanzattiva Nomentano
Comitato Parioli Pinciano
Comitato Villaggio Olimpico 1960