17 GENNAIO 2013

In data odierna è stato trasmesso telegramma alla direzione del X° Dipartimento Tutela Ambientale e del Verde Urbano per segnalare che da diversi giorni il parco Nemorense viene chiuso ben oltre l’orario di chiusura previsto e che rimane aperto fino a notte inoltrata.

La segnalazione è stata effettuata a tutela dell’incolumità e della sicurezza della cittadinanza.

RIEPILOGHIAMO DI SEGUITO LE SEGNALAZIONI EFFETTUATE NEL 2012 A CUI NON E’ STATO ANCORA DATO SEGUITO.

- Un elemento della cancellata esterna attiguo all'ingresso al parco da Largo di Villa Bianca è stata divelta ed è pericolante. Temiamo che possa crollare e provocare incidenti;

- Il selciato prospiciente la scalinata monumentale verso piazza Volsinio è stato danneggiato e va ripristinato al più presto;

- Il cancello d'ingresso da Piazza Volsinio è tuttora privo di un'asta cosicchè, anche se chiuso, è possibile accedere al Parco nelle ore notturne. Inoltre il cancello è fortemente danneggiato dalla ruggine nella parte inferiore;

- Dall'area parcheggio riservata ai mezzi AMA è sempre possibile accedere al Parco in quanto in numerosi punti (alleghiamo foto) la recinzione in ferro è stata tagliata e la sistemazione di rami e materiale di risulta (materassi, tavole di legno, ecc) a chiusura parziale degli accessi, non è più sufficiente.

- Il muro perimetrale esterno lungo via Martignano è devastato da scritte e graffiti così come la scalinata monumentale.

- Nel laghetto c'è un cipresso pendente verso il bar ristoro (cfr foto allegata): chiediamo che ne siano verificate le condizioni in quanto temiamo che le radici (inzuppate nella terra bagnata) possano non essere sufficientemente forti da evitare una improvvisa caduta verso il bar ristoro;

- Un palo dell'illuminazione ACEA nella rotonda è molto pendente (lo avevamo già segnalato) e rischia di cadere;

- Diversi alberi ad alto fusto (cipressi, pioppi) su via Martignano (ex circolo bocciofilo) e , all'interno del Parco, verso Largo di Villa Bianca, sono ricoperti di edera e vite americana; rischiano il soffocamento, e conseguente caduta.

- Il cancello del parcheggio utilizzato dai mezzi AMA dovrebbe essere chiuso durante le ore notturne per evitare ingressi illeciti nel Parco dal parcheggio AMA in quanto la recinzione a confine è stata divelta in molte zone;

- Nel laghetto ci sono molti rami di cespugli che andrebbero eliminati per consentire un corretto deflusso dell’acqua.

- Lungo via Martignano, altezza negozio Brucalibro, va potata l'edera perchè invade il marciapiede (già segnalato a luglio, alleghiamo foto);

- Alcuni cestoni della spazzatura rotti e inutilizzati che si trovano nel deposito/area del Servizio Giardini, andrebbero sostituiti con dei nuovi.