Care amiche e Cari amici ,

sono costretto con molta amarezza e con molta risolutezza, nel rispetto di quanto dettato dal nostro Statuto e nel riguardo verso i tanti Soci del nostro Comitato e dei molti Volontari che tanto si stanno impegnando in una difficile e lunga battaglia per fermare la scellerata costruzione del parcheggio sotto il nostro Parco, a commentare quanto letto nell’articolo di Repubblica Roma it.: Nessun parcheggio al Parco Nemorense"Area di pregio tutelata dalla Sovrintendenza"

Ancora una volta accade che qualcuno indossi improvvisamente la nostra casacca e provi ad appropriarsi indebitamente dei risultati di una battaglia che abbiamo avviato noi in prima persona, DA SOLI e SENZA ALCUN PARTITO POLITICO ALLE SPALLE.

Abbiamo sempre affermato che il nostro Comitato è lontano dagli schieramenti politici e, pur colloquiando con tutti, ha come unico fine la salvaguardia del Parco Nemorense e il coinvolgimento della cittadinanza attiva per la realizzazione di un grande progetto: dimostrare che partecipando ed impegnandosi si può vivere meglio nel nostro quartiere e nella nostra città.
Tutto ciò che faticosamente abbiamo ottenuto per iniziare a migliorare lo stato del Parco Nemorense (abbandonato per anni da amministrazioni di vari colori e coalizioni) è stato frutto dell’impegno dei semplici cittadini.

E' assolutamente falso e fuorviante affermare che grazie ad “un partito” ed alla cittadinanza si ferma lo scempio del Parcheggio all'interno del Parco Nemorense.

Oggi il Consiglio Municipale, evidentemente preoccupato dall’intensità della nostra protesta e dal numero consistente delle firme raccolte dal nostro Comitato (le elezioni si avvicinano ?) ha votato TRE , ripeto TRE, Ordini del Giorno (presentati da tre diverse forze politiche).
Con l’approvazione dei tre documenti si è voluto impegnare la Presidente del Municipio affinché si attivi presso il Sindaco di Roma Capitale per escludere via Martignano dall’elenco degli interventi previsti dal Piano Parcheggi.
Per onor di verità e di merito è bene ricordare che l’iniziativa di richiedere un Consiglio Municipale Straordinario è inizialmente partita dal consigliere Inches, che già da diversi giorni aveva contattando il nostro Comitato comunicando l’intenzione di promuovere una assemblea in tal senso.

E’ bene sottolineare che quanto votato oggi non significa assolutamente che è stata fermata la realizzazione del parcheggio sotterraneo. Affermarlo e cercare anche di prendersene il merito è fuorviante verso la buona fede dei cittadini.

Per evitare fraintendimenti sento l’obbligo, ancora una volta, di sottolineare che Il Comitato "Quelli che il Parco...":
1. rivendica con forza la propria totale autonomia da qualsivoglia colore o appartenenza partitica;
2. ribadisce che l'azione a tutela e a salvaguardia del Parco Virgiliano dal progetto di parcheggio di piano interrato è stata promossa esclusivamente dal Comitato stesso;
3. ringrazia tutti i cittadini che volontariamente si sono resi disponibili a supportare l'attività di informazione e di sensibilizzazione dei residenti sulle conseguenze di un eventuale avvio dei lavori;
4. ringrazia tutti i cittadini che hanno firmato e vorranno firmare la petizione per fermare la costruzione del Parcheggio sotterraneo;
5. prende le distanze da tutti quei politici - di qualsivoglia colore - che direttamente o indirettamente PROVERANNO AD USARE a proprio vantaggio qualunque risultato che attraverso un IMPEGNO ATTIVO del nostro Comitato porti alla TUTELA DI UN BENE PUBBLICO.

Il presidente del Comitato “Quelli che il Parco …”
Arch. Vincenzo Rigoli