Martedì 26 giugno si terrà la riunione straordinaria del Consiglio del Municipio II (ore 10.00 via Dire Daua, 11 Aula del Consiglio) per deliberare sul progetto del parcheggio interrato all'interno del Parco  
Virgiliano/Nemorense.

All'ordine del giorno è l'espulsione del discusso "PUP Virgiliano" dall'elenco del Piano Urbano Parcheggi.

Una giornata importante quella di martedì per i tantissimi cittadini che hanno espresso con forza il loro dissenso al progetto firmando la petizione popolare contro il parcheggio lanciata dal comitato "Quelli  
che il Parco...", che dal 2009 si propone la salvaguardia e la valorizzazione di questa Villa storica,
piccolo gioiello di architettura paesaggistica nel cuore di Roma.

Diversi sono gli elementi che pesano a sfavore di questo progetto a partire dai vincoli ai quali il parco è soggetto.

Il Parco Virgiliano infatti, classificato come bene culturale è, come tale, tutelato ope legis dagli artt. 10, 12, e 20 del D. Lgs. 22/01/2004 n. 42 (Codice Urbani) e "non può essere distrutto, danneggiato o adibito a usi non compatibili con il suo carattere storico o artistico". L'imponente area di scavo, invece, interesserà ben 4000mq di superficie tutta all'interno del perimetro del Parco Virgiliano,  con conseguente e irreversibile stravolgimento sia della struttura architettonica del Parco, progettato dall'architetto e paesaggista Raffaele de Vico tra il 1928 e il 1930, sia del patrimonio arboreo dello stesso, a causa del previsto abbattimento di ben 27 alberi ad alto fusto e di numerose essenze arboree.

Il Consiglio dovrà inoltre tenere presente altri elementi estremamente controversi, come una perizia giurata ad opera della ditta appaltatrice che dichiara l'assenza di vincoli sul Parco, e la concessione del diritto di superficie a favore della suddetta ditta avvenuta senza gara di evidenza pubblica, in violazione dei principi di concorrenza e trasparenza recentemente ribaditi dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato
(segnalazione 925 del 29/03/2012).

Un ulteriore elemento sottolinea l’inutilità del parcheggio, ed è la presenza, nelle strade immediatamente adiacenti al parco, di ben 3 parcheggi interrati (piazza Volsinio e piazza Ledro - entrambi con box privati di cui molti ancora invenduti, e il parcheggio di scambio di  piazza Crati, scarsamente utilizzato a causa dei prezzi orari troppo elevati) e 2 parcheggi privati (via Acherusio - anche questo con numerosi box invenduti - e via Nemorense - quest'ultimo in via di ultimazione con una disponibilità di 110 box auto).

La riunione avrà luogo alle ore 10.00 presso l’aula consiliare "Matteo Bonetti" in via Dire Daua 11.

Altre importanti novità e aggiornamenti su: www.quellicheilparco.it.

Comitato "Quelli che il Parco..."
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.quellicheilparco.it